IDD Suite – SCADA

Negli Impianti di trattamento dell’acqua, in particolare, è normalmente necessario eseguire registrazioni regolari dei parametri di lavoro.

Utilizzando le normali tecnologie di controllo disponibili ovvero strumentazione standard oppure PLC la raccolta dei dati deve avvenire manualmente oppure nel migliore dei casi è necessario realizzare programmi “ad hoc” per interfacciare il PLC con il Sistema centrale di raccolta dati.

Questi programmi creati volta per volta sono costosi e richiedono tempi per lo sviluppo non trascurabili mantenendo nella pratica comune la “vecchia” raccolta dati manuale.

Anche dal punto di vista della semplicità di uso le soluzioni tradizionali presentano pesanti punti deboli.

La soluzione con strumentazione tradizionale obbliga l’Operatore delle apparecchiature a visionare continuamente “in loco” il funzionamento ed i parametri di lavoro obbligandolo ad operare in maniera dispersiva.

Anche la soluzione a PLC tradizionale presenta problemi simili aggravati dall’interfaccia Utente che spesso in questi apparecchi, per limitare il costo di investimento, non è ne chiara e ne gradevole e rende possibili in qualche caso errori anche gravi.

La nostra Società ha sviluppato un Sistema combinato di Hardware e Software allo scopo di evitare questi problemi.

Il Sistema utilizza un PC convenzionale che tramite un collegamento seriale “comunica” con Moduli Hardware posizionati in località remota e nella vicinanza delle Apparecchiature da controllare.

Questi moduli in base al modello ed alla configurazione possono svolgere una o più di queste funzioni:
- Raccolta dati e memorizzazione in formato elettronico (Data Logger)
- Controllo remoto su comandi ricevuti da PC
- Controllo delocalizzato (PLC like) ma con interfaccia integrata verso il PC di Supervisione
- Gestione degli Allarmi
- Gestione di un Log del Sistema

Queste funzioni hardware si accoppiano ad una serie di Programmi Applicativi che simulano la non più necessaria strumentazione lasciando all’Operatore la semplicità di uso ma centralizzando la funzione di controllo e quella di supervisione e raccolta dati in un insieme armonico e coerente.

I Programmi applicativi sono specifici ed ottimizzati per svolgere la funzione prevista grazie alla notevole capacità di calcolo oggi presente in un normale PC.

La possibilità di coniugare il controllo remoto ed il funzionamento PLC-like garantiscono la affidabilità di funzioni critiche che, realizzate a livello di hardware, mantengono pur con i vantaggi del Sistema la tradizionale affidabilità dei PLC convenzionali.

Considerando i Programmi Applicativi come Strumenti Virtuali diventa evidente la semplicità con cui è possibile compiere modifiche od aggiornamenti al Sistema infatti da ogni Programma Applicativo è possibile modificare i collegamenti verso il campo semplicemente selezionando con il mouse la linea di ingresso/uscita desiderata.

La tipologia standard delle schede utilizzate permette una semplice manutenzione ed anche operatori non qualificati possono intervenire nella manutenzione

La forma della costruzione Hardware che utilizza cavi Flat per il collegamento tra i Moduli remoti e le Schede di condizionamento dei segnali semplifica in maniera drastica i quadri di campo riducendo i costi di investimento e manutenzione.

Il collegamento tra i quadri di campo ed il PC di controllo avviene tramite una singola linea Seriale utilizzando come mezzo di comunicazione o una linea RS485 oppure per gli ambienti ricchi di disturbi una linea a fibra ottica

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close